Catina Balotta

Valutare contesti e relazioni con pazienti oncologici. 6 punti di riflessione

Valutare contesti e relazioni con pazienti oncologici. 6 punti di riflessione

Quello che la voce comune chiama tumore rappresenta una delle fonti di preoccupazione più grande per singoli e famiglie. L’alta e crescente incidenza nella diagnosi di questa patologia e l’aumento dei casi che sembrano risolversi positivamente non serve per tranquillizzare i più ne per gettare migliore  luce sulla genesi e le cause di queste malattie. Le voci si susseguono, le...

Read More

Valutazione ex ante. Spunti di riflessione tratti dall’esperienza concreta.

Valutazione ex ante. Spunti di riflessione tratti dall’esperienza concreta.

La valutazione è un campo di ricerca sociale ampio e complesso. Se la si considera in relazione al tempo in cui viene svolta si parla di valutazione che viene fatta prima (ex ante), durante (in itinere) e dopo (ex post) rispetto ad un progetto, un piano, un programma, una politica.Ognuna di queste ha le proprie teorie di riferimento, i propri approcci, metodi e tecniche. Tuttavia...

Read More

La sofferenza e la cura. La valutazione della malattia oncologica tra teoria ed esperienza diretta

La sofferenza e la cura. La valutazione della malattia oncologica tra teoria ed esperienza diretta

Ci sono malattie che si nominano solo con un sussurro a bassa voce; ci sono malattie percepite come un’oscura minaccia che portano ancora con se il senso di una condanna. L’esperienza del dolore rappresenta un grande tabù delle nostre società e il paziente, l’ammalato, è innanzitutto un ruolo che deve essere imparato e gestito; dal di fuori è un caso clinico da trattare secondo...

Read More

Cooperazione allo sviluppo tra grandi imprese e iniziative locali (II)

Cooperazione allo sviluppo tra grandi imprese e iniziative locali (II)

In un libro epocale e purtroppo poco conosciuto Judith Tendler aveva messo in risalto in tempi non sospetti le profonda ambivalenza dei progetti di cooperazione indicando con chiarezza chi ne fossero i veri beneficiari e chi le vittime. A molti anni di distanza da “Progetti ed effetti. Il mestiere del valutatore” le sue considerazioni sembrano quanto mai attuali. La conversazione con...

Read More

Cooperazione allo sviluppo tra grandi imprese e iniziative locali (I)

Cooperazione allo sviluppo tra grandi imprese e iniziative locali (I)

Lunghi anni di emergenza immigrazione mostrano con sempre più chiarezza che non di emergenza si tratta ma di questione strutturale, legata innanzitutto ad evidenti quanto esplosivi fattori demografici e geopolitici.  A fronte di questa evidenza viene messo in discussione anche il senso della cooperazione internazionale allo sviluppo e dei risultati che essa avrebbe potuto o dovuto raggiungere in...

Read More

Il capitale sociale tra valutazione e sviluppo sostenibile

Il capitale sociale tra valutazione e sviluppo sostenibile

La nozione di “capitale sociale” è stata accennata per la prima volta in ambito sociologico quasi un secolo fa per indicare l’insieme di quei beni intangibili che hanno importanza nella vita quotidiana delle persone come la buona volontà, la collaborazione tra individui e famiglie, i rapporti di buon vicinato, la solidarietà (in tal senso esso è assolutamente diverso dalla...

Read More

Lo sport tra agonismo e partecipazione

Lo sport tra agonismo e partecipazione

Lo sport rappresenta nelle nostre società un istituzione, qualcosa che va oltre la semplice attività sportiva: è politica, business, ideologia competitiva, campo di ricerca e sperimentazione per l’industria farmaceutica e della salute, evento, educazione, scandalo e pettegolezzo, informazione, fatto culturale e sociale. E’ agonismo esasperato, competizione sfrenata come pura partecipazione...

Read More

Valutare servizi difficili

Valutare servizi difficili

La valutazione dei servizi è ormai un terreno abbastanza consolidato quanto lo è quello della valutazione dei programmi e dei progetti. Allo stesso modo sono abbastanza consolidati gli standards  attraverso i quali la valutazione si esplicita in prassi operative e modalità comunicative. Ci sono però dei casi  “limite” in cui  ciò che è consolidato non sembra funzionare bene o, comunque, lascia...

Read More

Un nuovo modello di valutazione del servizio: perché adottarlo e farlo funzionare?

Un nuovo modello di valutazione del servizio: perché adottarlo e farlo funzionare?

Esiste un largo consenso teorico circa la necessità della valutazione come componente fondamentale e imprescindibile della qualità di un servizio; purtroppo però, in molti casi, la pratica di valutazione si è trasformata in un mero adempimento burocratico, in una ritualità incapace di adempiere pienamente le sue funzioni di apprendimento, supporto alla decisione, sostegno al miglioramento...

Read More

Valutare servizi per la psichiatria: “loro sono matti, io no”

Valutare servizi per la psichiatria: “loro sono matti, io no”

La pratica della valutazione è particolarmente diffusa nei servizi sociali e sanitari anche se, purtroppo e con sempre maggiore frequenza, l’accento sulla qualità e sul valore dei risultati viene subordinato alla logica finanziaria ed economica. Un grande sforzo si rende dunque necessario per riportare concretamente la persona nella sua pienezza umana al centro del servizio, per...

Read More

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi